Didattica a distanza e solitudine … cose da Covid…

I bambini e gli adolescenti, con la didattica a distanza, son quelli che stanno risentendo di piu’ dell’isolamento forzato…

I bambini e gli adolescenti doverebbero vivere il periodo di crescita e di sviluppo nelle interazioni sociali importanti che li aiutano a creare la loro identità. Invece questa parte della loro vita è stata cancellata.

Isolamento e solitudine minano il loro benessere psicofisico.

Il quadro clinico che emerge dagli studenti delle superiori è che si stanno verificando seri problemi psicologici, inoltre si sta presentando sempre di piu’ abbandono scolastico. Con la didattica a distanza la preparazione scolastica è peggiorata.

Gli studenti fanno fatica a concentrarsi per seguire le lezioni on line. Spesso si presentano problemi tecnici dovuti alla connessione internet.

Ai ragazzi ed ai bambini manca il contatto diretto con i coetanei.

Nell’adolescenza, età del cambiamento, le relazioni personali sono di fondamentale importanza.

Stanchezza, incertezza e preoccupazione sono i principali stati d’animo che ragazze e ragazzi affermano di vivere in questo periodo. Molti pensano che tutto si sistemerà e tornerà come prima, altri continuano ad avere paura.

E’ importantissimo intervenire subito con delle forme a sostegno agli studenti direttamente colpiti da questa situazione.

Non bisogna permettere che questa situazione impedisca loro di sognare.

Dobbiamo intervenire prima che sia troppo tardi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...